Accabbadora - Michela Murgia

Click image to enlarge

...estrapolato dal mio vecchio blog...

un genere totalmente diverso rispetto alle mie precedenti letture a tal punto che non posso negare di essermi inceppato ben più di una volta, in un libro in cui in realtà la fluidità non manca, ne i significati profondi ed interessanti sviluppati in poche righe senza fronzoli. Come piace a me.
un avvenire del quale sono in perfetta sintonia.

" niente a Soreni era sbeffeggiato e tenuto ai margini quanto uno stupido, perché se l'astuzia, la forza e l'intelligenza si potevano vincere ad armi pari, la stupidità non aveva peggior nemico di sé stessa, e la sua fondamentale imprevedibilità la rendeva pericolosa negli amici più ancora che nei nemici. "

"non dire mai: di quest' acqua non ne bevo!"

L' Accabadora che ho più vicina si faccia avanti nel momento del bisogno.